La nuova Mercedes-AMG GT Black Series

Adsgv

Affalterbach. Il più potente motore della serie AMG V8 di tutti i tempi, il design più espressivo, l'aerodinamica più elaborata, il mix di materiali più intelligente, la dinamica di guida più distintiva: per la nuova Mercedes-AMG GT Black Series (consumo di carburante combinato 12,8 l / 100 km, emissioni di CO2 combinate 292 g / km) 1 , i progettisti di Affalterbach hanno tirato fuori tutte le fermate quando si tratta di arte del design dei veicoli. La nuova supersportiva incarna perfettamente la ricca tradizione del marchio nel motorsport, così come i suoi molti anni di esperienza nello sviluppo di veicoli completi che impressionano sotto ogni aspetto. Il risultato è una potenza di 537 kW (730 CV) da un motore V8 con albero motore "piatto", combinato con un'aerodinamica attiva e un design che deriva direttamente dall'attuale vettura da corsa AMG GT3.

In Mercedes-AMG, la Black Series è sinonimo di un tipo di auto molto speciale dal 2006: sportiva senza compromessi, con un design espressivo e il trasferimento tecnologico più coerente dal motorsport alla produzione in serie. I modelli della serie nera sono rarità automobilistiche esclusive. Non sono stati sviluppati per raccogliere la polvere nei garage dei collezionisti, ma per l'uso ad alta velocità su piste da corsa, nonostante siano omologati per le strade. La AMG GT Black Series rappresenta un nuovo highlight in questa tradizione: è la Mercedes-AMG più potente con un motore della serie V8.

Per enfatizzare la ridefinizione della supersportiva, gli specialisti del motore di Affalterbach hanno ulteriormente sviluppato ulteriormente il collaudato motore biturbo da 4,0 litri, nonostante fosse già rinomato per l'eccellente guidabilità, erogazione di potenza e progressione di coppia. Le specifiche erano chiare: significativamente più potenza rispetto al precedente modello di punta della famiglia AMG GT, una risposta dell'acceleratore ancora più agile, coppia massima: tutto ciò significava che era necessario un cambiamento radicale sotto forma di un nuovo albero motore 'piatto' .
"La nuova GT Black Series è il nostro ultimo highlight automobilistico e continua una tradizione stabilita nel 2006. La sesta versione del suo genere è un'altra pietra miliare AMG e una prova impressionante dell'incredibile esperienza nello sviluppo di Affalterbach. Sono orgoglioso del team che ha creato un vettura supersportiva unica, che ora rappresenta l'apice assoluto della nostra famiglia GT di successo. Le prestazioni, l'aspetto e la dinamica di guida della GT Black Series non sono seconde a nessuno. Questo progetto è stato una conclusione fantastica del mio lavoro in AMG, per il quale sono veramente grato ", afferma Tobias Moers, presidente del consiglio di amministrazione di Mercedes-AMG GmbH.

 

Diversi modelli di motori V8

Il design di un motore V8 offre ai progettisti molto spazio per giocare con un elemento chiave: la disposizione della manovella sull'albero motore. Ciò influenza le caratteristiche del motore. Di solito ci sono due varianti nei motori V8: il `` piano incrociato '' in cui i perni delle quattro coppie di cilindri sono ad angoli di 90 gradi tra loro, che AMG ha utilizzato in tutti i precedenti motori V8, o l '`` albero motore piatto' ', dove tutti i perni di manovella sono sullo stesso piano con un offset di 180 gradi ("piano piatto"). 

Se guardi la parte anteriore di un albero motore a croce, sarai in grado di identificare la croce che gli dà il nome. I vantaggi di questi alberi a gomiti sono una straordinaria scorrevolezza e una coppia elevata a basse velocità di rotazione. Il suono caratteristico è un'altra caratteristica distintiva del motore V8 cross-plane. Al fine di sfruttare al meglio la cilindrata e quindi il potenziale prestazionale nel caso del motore biturbo V8 da 4,0 litri, gli ingegneri AMG hanno sostanzialmente spostato il lato di scarico nella calda V interna delle due bancate del motore V8.

Motore della Mercedes-AMG GT Black Series

Kraftstoffverbrauch kombiniert: 12,8 l / 100 km | CO 2 -Emissionen kombiniert: 292 g / km | Emissionangabe [1]

Colonne di gas oscillanti in modo uniforme per una potenza ancora maggiore

Un altro modo per aumentare le prestazioni è utilizzare un albero motore "piatto". Nel motore V8 a piano piatto, sembra un modello a quattro cilindri in linea, ad eccezione dei perni di manovella più larghi, che hanno due bielle ciascuno nel V8. L'accensione nel V8 piatto salta da una bancata all'altra, il che migliora ulteriormente il ciclo del gas. L'ordine di accensione caratteristico con un offset dell'angolo dell'albero motore di 180 gradi è 1-8-2-7 4-5-3-6. Questo crea colonne di gas oscillanti in modo uniforme nel tratto di scarico e sul lato di aspirazione, la cui risonanza può essere facilmente utilizzata per aumentare le prestazioni. Un vantaggio ancora maggiore è una risposta dell'acceleratore più agile.

Esterno della Mercedes-AMG GT Black Series

 

Il più potente motore della serie V8 di Mercedes-AMG

Il nuovo motore GT Black Series potrebbe essere basato sul motore biturbo V8 AMG da 4,0 litri con lubrificazione a carter secco, ma è stato dotato del nuovo codice interno M178 LS2 a causa delle numerose modifiche. Raggiunge 537 kW (730 CV) a 6700-6900 giri / min ed eroga una coppia massima di 800 Nm a 2000-6000 giri / min. Nuovi alberi a camme e collettori di scarico vengono adattati al nuovo ordine di accensione e migliorano ulteriormente il ciclo del gas. 

Entrambi i turbocompressori di scarico twin scroll sono montati su cuscinetti antifrizione, come nell'AMG GT Coupé a quattro porte top di gamma, che ottimizza ulteriormente la risposta dell'acceleratore. Tuttavia, nella serie Black, i turbocompressori sono stati dotati di una ruota del compressore più grande, il che significa che entrambi possono erogare un totale di 1100 kg di aria all'ora. A titolo di confronto: la cifra è di 900 kg / h per AMG GT R. 7000 giri / min non sono critici come velocità continua, la velocità è limitata a 7200 giri / min. E gli intercooler più grandi garantiscono di mantenere sempre la temperatura dell'aria di sovralimentazione entro il miglior intervallo possibile. La posizione unica del nuovo motore si riflette anche nel badge del motore, che è mantenuto in nero. 

Parte posteriore della Mercedes-AMG GT Black Series

0-200 km / h in meno di nove secondi

Cosa fa il motore per la AMG GT Black Series? Gli conferisce un carattere completamente indipendente, che non si riflette solo nel tipo di erogazione di potenza, ma anche nel suo modello sonoro molto particolare. E consente prestazioni di guida straordinarie: il veicolo a due porte accelera da 0 a 100 km / h in 3,2 secondi e da 200 km / h in meno di nove secondi. La velocità massima è di 325 km / h, anche se questo è sensato solo su circuiti isolati.

Esterno della Mercedes-AMG GT Black Series

Trasmissione AMG SPEEDSHIFT DCT 7G modificata

La potenza viene trasmessa alle ruote posteriori tramite il cambio a doppia frizione AMG SPEEDSHIFT DCT 7G a sette rapporti, che si trova sull'asse posteriore in una disposizione transaxle per una distribuzione ottimale del peso, come nel caso di tutti i modelli AMG GT. È stato modificato per l'uso nella AMG GT Black Series e adattato alla coppia aumentata di 800 Nm. I precedenti limiti che regolano le prestazioni del turno e il tempo di risposta sono stati estesi, rendendoli più adatti per i circuiti. 

Tutto ciò si aggiunge a caratteristiche di manovrabilità molto diverse, poiché non solo l'acceleratore e la risposta del motore sono più agili, ma anche i programmi di guida, le caratteristiche di avviamento e i cambi di marcia. Anche la funzione Race Start è ora ancora più impressionante, grazie all'aumento dei giri di partenza, al controllo dello slittamento delle ruote più sensibile e agli pneumatici sportivi adatti alla pista. Inoltre, il raffreddamento della trasmissione è stato adattato ai requisiti più severi e anche i rapporti di trasmissione sono stati leggermente modificati.

Il "tubo di torsione" crea la connessione tra il motore e la trasmissione. È realizzato in fibra di carbonio e, con soli 13,9 chilogrammi, è circa il 40 percento più leggero della sua controparte in alluminio già ottimizzata in termini di peso nell'AMG GT. Come componente strutturale della trasmissione transaxle, crea una connessione estremamente rigida alla flessione e alla torsione tra il motore e la trasmissione. Consente un collegamento molto diretto della trasmissione che è favorevole alla dinamica di guida e svolge anche un ruolo nella distribuzione equilibrata del peso del veicolo. L'albero motore che ruota all'interno è anch'esso realizzato in leggera fibra di carbonio.

Aerodinamica della Mercedes-AMG GT Black Series

Aerodinamica sofisticata per dinamiche di guida incredibilmente elevate

La sofisticata aerodinamica non solo fornisce un contributo significativo all'elevata dinamica di guida e stabilità sui circuiti veloci. Come per AMG GT R e AMG GT R PRO, esperti di aerodinamica e designer hanno lavorato in stretta collaborazione, poiché la "forma segue la funzione" si applica più che mai nel caso della Black Series. 

La somiglianza con le auto da corsa AMG GT3 e AMG GT4 è visivamente e tecnicamente più forte di prima. Inizia già con la nuova presa d'aria del radiatore significativamente più grande, che proviene direttamente dall'auto da corsa AMG GT3. Il rivestimento del radiatore ha montanti verticali in cromo scuro, perché ora che anche i raffreddatori dei passaruota vengono alimentati con aria direttamente attraverso la presa centrale, non sono più necessarie le due prese d'aria esterne aggiuntive nella grembialatura anteriore. I flic a forma di falce ottimizzano il flusso d'aria qui, il che non solo aumenta la deportanza sull'asse anteriore, ma migliora anche il raffreddamento dei freni. Le "barriere d'aria" controllano e dirigono il flusso verso le ruote. Insieme ai flic davanti alle ruote, questo serve a ridurre il coefficiente di resistenza aerodinamica e ad aumentare la deportanza. 

Lo splitter anteriore in fibra di carbonio ha due impostazioni regolabili manualmente (Street e Race - Race esclusivamente per l'uso in pista), e può quindi essere adattato per soddisfare le diverse esigenze della pista. Quando è esteso in avanti (posizione Race), un diffusore anteriore a forma di profilo alare invertito viene quindi creato sotto la sezione anteriore. A seconda della velocità di guida, questo elemento viene ulteriormente abbassato dall'aumento della pressione negativa, che accelera notevolmente il flusso d'aria sul sottoscocca, creando un 'effetto Venturi', che avvicina anche l'auto alla strada e aumenta il carico aerodinamico sull'anteriore asse. Il guidatore può sentire i vantaggi nello sterzo: la Black Series può essere sterzata in modo ancora più preciso in curva ad alta velocità e mostra una stabilità direzionale ancora migliore. Soprattutto durante le curve veloci e con un'elevata accelerazione laterale, il veicolo offre una risposta agile con un chiaro feedback del volante, pur rimanendo facilmente controllabile in ogni momento. Se il diffusore anteriore è in posizione Race, il carico aerodinamico sull'asse posteriore può essere ulteriormente aumentato grazie al nuovo concetto di profilo alare posteriore.

Il cofano con due grandi aperture per l'aria di scarico migliora le prestazioni aerodinamiche

Un altro derivato diretto dal motorsport è il nuovo cofano in fibra di carbonio, con due grandi prese d'aria di scarico realizzate con superfici in carbonio rifinite in nero. Le grandi uscite guidano l'aria calda, che viene alimentata dal gruppo di raffreddamento posizionato diagonalmente, fuori dal vano motore. Questa tecnologia deriva anche direttamente dal motorsport e aumenta la deportanza complessiva. Allo stesso tempo, la resistenza dell'aria viene ridotta e il flusso di massa d'aria per il raffreddamento del motore viene ottimizzato. L'aria viene anche indirizzata in modo specifico intorno ai montanti anteriori e ai finestrini laterali verso la parte posteriore, dove aumenta l'efficienza del nuovo concetto di profilo alare posteriore. Le lamelle perfettamente integrate (prese d'aria), con cinque alette in tinta con la carrozzeria e aperture per l'aria di scarico dietro le ruote nei parafanghi anteriori in fibra di carbonio, contribuire ad aumentare il carico aerodinamico sull'asse anteriore mediante un'efficace ventilazione del passaruota. Il flusso d'aria intorno al veicolo è ottimizzato anche dai nuovi pannelli sottoporta laterali significativamente più grandi e più larghi con elementi in fibra di carbonio nera, che si fondono in lame verticali nella parte anteriore e posteriore. Condotti dell'aria di raffreddamento aggiuntivi sono integrati nei pannelli della soglia laterale per il raffreddamento dei freni sull'asse posteriore.

Cofano della Mercedes-AMG GT Black Series

Concetto di profilo alare posteriore a due stadi

La vista posteriore è caratterizzata dalla nuova grembialatura posteriore con ampio diffusore, due terminali di scarico doppi arrotondati all'esterno sinistro e destro, ventilazione del passaruota laterale e l'innovativo concetto di profilo alare posteriore. Entrambe le pale del profilo alare sono realizzate in fibra di carbonio, possono essere regolate meccanicamente e quindi adattate alle varie condizioni della pista. La seconda lama posizionata più in basso è stata resa particolarmente piccola e stretta perché ideale per l'aria che arriva dalla parte anteriore dell'auto. I supporti per profili alari in fibra di carbonio leggeri ma robusti, verniciati in nero opaco e appositamente progettati sulla base di simulazioni estese, aumentano anche l'efficienza aerodinamica. Sono imbullonati al portellone in fibra di carbonio, anch'esso nero. 

Un altro dettaglio affascinante: il lembo mobile nella lama superiore. Questo elemento aerodinamico attivo è regolato elettronicamente di 20 gradi, per adattarsi alla situazione di guida e alla modalità AMG DYNAMICS selezionata, e migliora la dinamica longitudinale e trasversale. In posizione piatta, riduce la resistenza dell'aria, per aiutare a raggiungere più rapidamente la velocità massima. In posizione inclinata, il flap migliora le prestazioni di frenata e la stabilità in curva grazie alla maggiore deportanza sull'asse posteriore. 

È possibile eseguire quattro diverse strategie di attivazione, a seconda che sia stato selezionato AMG DYNAMICS Basic, Advanced, Pro o Master. Alcune di queste strategie comportano anche il riconoscimento delle dinamiche di guida, ad esempio Master: il flap è costantemente inclinato ed esteso fino a 250 km / h. Quando la velocità supera i 250 km / h, si ritrae per ridurre la resistenza dell'aria e raggiungere così più rapidamente la velocità massima. Tuttavia, se il guidatore frena improvvisamente o sterza in curva, il flap torna immediatamente in posizione estesa per ottimizzare la frenata e le curve grazie all'aumento della deportanza e della resistenza dell'aria. Lo sportello può anche essere ritirato o esteso dal conducente utilizzando un pulsante separato nella console centrale.

Profilo alare posteriore della Mercedes-AMG GT Black Series

Pannellatura quasi completa sul sotto scocca

Il lavoro aerodinamico dettagliato comprende anche il sottoscocca, ora quasi completamente rivestito, che deve soddisfare non solo i requisiti aerodinamici, ma anche quelli termici (dissipazione del calore). Il sottoscocca piatto è dotato di alette longitudinali appositamente progettate. Questi canali d'aria sono stati meticolosamente ottimizzati per garantire un flusso d'aria ottimale al diffusore posteriore. L'intero pacchetto accelera il flusso d'aria, aumentando notevolmente la deportanza. Tutte le misure sono coordinate e interagiscono con il nuovo concetto di profilo alare posteriore. Il risultato di tutte queste misure è un livello di carico aerodinamico di ben oltre 400 chilogrammi a 250 km / h.

Fibra di carbonio leggera e robusta, a perdita d'occhio

Il tetto in fibra di carbonio leggero, con un centro incavato, così come il portellone in fibra di carbonio con piccolo labbro dello spoiler e parabrezza posteriore più grande in vetro sottile leggero, sono tutti componenti chiave del 'mix di materiali intelligenti' e 'costruzione leggera' . Spostandosi nella parte anteriore dell'auto, il vetro utilizzato per realizzare il parabrezza in vetro stratificato è altrettanto sottile e quindi leggero. Il supporto della trasmissione a spirale in fibra di carbonio è un altro componente esclusivo della Black Series. Ulteriori pannelli di taglio in fibra di carbonio nella sezione anteriore, sottoscocca e posteriore irrigidiscono l'intera struttura della scocca in alluminio, insieme al supporto integrale leggero e alla croce del tunnel in carbonio, rendendo la scocca ancora più stabile. Gli elementi formano una rete connessa e aumentano l'elevata precisione di guida della Black Series in tutte le manovre di guida. Il pannello di taglio in fibra di carbonio sotto il motore è collegato al supporto integrale e irrigidisce l'intera sezione anteriore e il sistema di sterzo, rendendo lo sterzo notevolmente più preciso e stabilizzando l'asse anteriore. Il supporto integrale sull'asse anteriore è realizzato esclusivamente per la Black Series utilizzando una struttura leggera in alluminio.

L'impianto frenante standard in mescola ceramica ad alte prestazioni con pinze dei freni verniciate nere e scritte bianche è inoltre caratterizzato da peso ridotto e alte prestazioni.Pastiglie e dischi speciali insieme al raffreddamento dei freni modificato garantiscono una decelerazione ottimale e senza dissolvenza nonché un'elevata precisione opzioni di applicazione del freno. Anche le ruote forgiate in lega leggera di serie contribuiscono alla riduzione del peso.

Vista dall'alto della Mercedes-AMG GT Black Series

 

La nuova Mercedes-AMG GT Black Series

 

La nuova Mercedes-AMG GT Black Series

Sospensione AMG coil-over con smorzamento regolabile adattivo

Il concetto a doppio braccio oscillante individua la ruota con un elevato camber e stabilità in convergenza. Ciò consente velocità elevate in curva e offre al guidatore una sensazione di strada ottimale quando si guida in curva ai limiti estremi. I bracci trasversali, i tiranti dello sterzo e i supporti del mozzo sull'asse anteriore e posteriore sono realizzati interamente in alluminio forgiato per ridurre le masse non sospese. I cuscinetti sferici sui bracci trasversali superiori e inferiori dell'assale posteriore provengono direttamente dal motorsport. Il loro design significa che non hanno gioco, il che significa che convergenza e camber non cambiano anche sotto carichi elevati. La serie AMG GT Black consente quindi una sterzata precisa, fornisce un chiaro feedback dello sterzo e quindi offre anche migliori prestazioni in curva.

Come per l'AMG GT R, nella Black Series viene utilizzata una sospensione AMG coil-over con precarico molla regolabile, con una tecnologia adattata per soddisfare i requisiti specifici per l'uso estremo in pista con elevate forze di smorzamento. La tecnologia familiare del motorsport è combinata con il sistema di smorzamento adattivo e a variazione continua AMG RIDE CONTROL. Il sistema è controllato elettronicamente e adatta automaticamente lo smorzamento di ciascuna ruota alla situazione di guida attuale, alla velocità e alle condizioni della strada. Le caratteristiche di smorzamento sono modulate rapidamente e precisamente da due valvole separate per le forze di estensione e compressione negli ammortizzatori. Queste valvole sono nuove, si basano anche sulla tecnologia del motorsport e reagiscono in modo ancora più agile ai movimenti rapidi delle sospensioni. Un tasso di smorzamento più intenso, ad esempio in curva e in frenata, riduce efficacemente i movimenti di rollio. La regolazione continua dello smorzamento in base alla velocità attuale garantisce anche il miglior contatto con la strada possibile e quindi aumenta la sicurezza, anche alle alte velocità.

Il guidatore può anche regolare le caratteristiche di smorzamento adattivo premendo un pulsante nella DRIVE UNIT AMG o utilizzando le modalità di guida DYNAMIC SELECT AMG. Sono disponibili tre modalità: "Comfort", "Sport" e "Sport Plus". La logica modificata significa che c'è un compromesso ancora migliore. "Comfort" e "Sport" sono la scelta giusta per le strade pubbliche. In "Sport", lo smorzamento è più rigido, con una connessione del corpo più sportiva e meno comfort - e può anche essere scelto per le piste da corsa se prevalgono condizioni di pista più scivolose a causa del bagnato. 'Sport Plus' è ideale per l'uso in pista, in quanto ha una caratteristica speciale: il sistema riconosce automaticamente la qualità della superficie della pista, cioè se l'auto viene guidata su un percorso da Gran Premio piatto come Hockenheim o su una pista accidentata come il Nürburgring North Loop. Quindi adatta automaticamente il livello di smorzamento elettronico in "Sport Plus". Per sviluppare questa logica, la Black Series è stata adattata a un'ampia gamma di diversi tipi di binari e l'adattamento è stato perfezionato.

La fibra di carbonio riduce anche il peso della sospensione

L'assale anteriore è dotato di una doppia barra di torsione regolabile in fibra di carbonio leggera. L'auto ha questa connessione breve (cioè fissa) come impostazione predefinita. La sua controparte sull'asse posteriore è in acciaio, è tripla regolabile e consente di risparmiare peso grazie al design a tubo cavo. Dalla posizione "centrale" predefinita, può essere regolato su un livello più duro (connessione corta) o più morbida (connessione lunga). Il pannello di taglio in fibra di carbonio nel sottoscocca posteriore supporta l'elevata precisione di guida. Questo elemento leggero e rigido irrigidisce la struttura posteriore e di conseguenza rende la scocca ancora più stabile. Anche il motore dinamico controllato elettronicamente e i supporti della trasmissione sono stati rimessi a punto per aumentare ulteriormente l'agilità e fornire una risposta ad alta precisione e un feedback chiaro.

Altre misure di sospensione includono l'ampia carreggiata anteriore e posteriore e il camber regolabile manualmente sull'asse anteriore e posteriore. Ciò significa che è possibile impostare valori di camber eccezionalmente elevati, che vengono utilizzati solo allo scopo di aumentare le prestazioni nel motorsport su piste da corsa delimitate. 

Uno pneumatico Pilot Sport Cup 2 R MO, appositamente personalizzato per la Black Series, è stato sviluppato in collaborazione con MICHELIN. Come solo la consuetudine nel motorsport, questo pneumatico sportivo è disponibile esclusivamente per Mercedes-AMG in due mescole: lo pneumatico standard montato di fabbrica è il Michelin Pilot Sport Cup 2 R MO1A a mescola morbida, il cui fianco laterale esalta la silhouette dell'AMG Serie GT Black. È disponibile anche una "mescola dura" come opzione di retrofitting per l'uso in pista a temperature più elevate. Oltre alla designazione MICHELIN Pilot Sport Cup 2 R MO2, può essere identificato dalla mescola del pneumatico disponibile presso l'AMG Performance Center, con l'adesivo caratteristico del motorsport del produttore francese di pneumatici. Le dimensioni sono cerchi da 10 J x 19 con pneumatici 285/35 ZR 19 (anteriori) e cerchi da 12 J x 20 con pneumatici 335/30 ZR 20 (posteriori).

Esterno della Mercedes-AMG GT Black Series

 

Presa alla potenza del nove: CONTROLLO DELLA TRAZIONE AMG

Per l'utilizzo su circuiti isolati in modalità ESP OFF, l'AMG TRACTION CONTROL consente al guidatore di ottenere supporto individuale per controllare l'immensa potenza della Black Series e senza alcun intervento del freno ESP. Il livello di supporto può essere messo a punto, fornendo il livello di assistenza ideale per ogni pilota e ogni situazione in pista. L'AMG TRACTION CONTROL è stato ampiamente adattato per soddisfare i requisiti della nuova Black Series e consente la preselezione di una delle nove impostazioni di slittamento sull'assale posteriore attivo. Il controllo avviene esclusivamente tramite le corrispondenti mappe nell'elettronica del motore e senza alcun intervento nel sistema ESP, come anche nel caso della vettura da corsa GT3. 

È azionato tramite un regolatore separato nella console centrale. Può essere azionato anche indossando guanti da corsa nella sua posizione centrale nel cruscotto. A seconda dell'impostazione, il sistema consente uno slittamento maggiore o minore delle ruote posteriori, molto utile in condizioni stradali variabili. Il livello 1 è programmato per la guida sul bagnato con elevate riserve di sicurezza. Il livello 9 consente il massimo slittamento sull'asse posteriore. Ogni impostazione viene visualizzata sul regolatore stesso e sul display centrale della strumentazione.

Lo sviluppo dell'AMG presenta un grande vantaggio rispetto ai sistemi convenzionali in quanto anticipa le situazioni con l'aiuto di un analizzatore del coefficiente di attrito e altri dati elaborati da un'unità di controllo in una frazione di secondo. Lo slittamento di guida massimo consentito sulle ruote posteriori viene calcolato in base al livello AMG TRACTION CONTROL selezionato. Quando le ruote raggiungono questo livello di slittamento durante l'accelerazione, il controllo della trazione modula la potenza del motore in modo che questo livello non venga superato e il veicolo continui ad accelerare con questo slittamento specificato. Gli algoritmi del sistema sono stati sviluppati sistematicamente come un modello a doppia variabile di controllo e non solo controllano la coppia motrice del motore, ma anche il livello di bloccaggio del bloccaggio elettronico del differenziale.

Presa alla potenza del nove: CONTROLLO DELLA TRAZIONE AMG

Per l'utilizzo su circuiti isolati in modalità ESP OFF, l'AMG TRACTION CONTROL consente al guidatore di ottenere supporto individuale per controllare l'immensa potenza della Black Series e senza alcun intervento del freno ESP. Il livello di supporto può essere messo a punto, fornendo il livello di assistenza ideale per ogni pilota e ogni situazione in pista. L'AMG TRACTION CONTROL è stato ampiamente adattato per soddisfare i requisiti della nuova Black Series e consente la preselezione di una delle nove impostazioni di slittamento sull'assale posteriore attivo. Il controllo avviene esclusivamente tramite le corrispondenti mappe nell'elettronica del motore e senza alcun intervento nel sistema ESP, come anche nel caso della vettura da corsa GT3. 

È azionato tramite un regolatore separato nella console centrale. Può essere azionato anche indossando guanti da corsa nella sua posizione centrale nel cruscotto. A seconda dell'impostazione, il sistema consente uno slittamento maggiore o minore delle ruote posteriori, molto utile in condizioni stradali variabili. Il livello 1 è programmato per la guida sul bagnato con elevate riserve di sicurezza. Il livello 9 consente il massimo slittamento sull'asse posteriore. Ogni impostazione viene visualizzata sul regolatore stesso e sul display centrale della strumentazione.

Lo sviluppo dell'AMG presenta un grande vantaggio rispetto ai sistemi convenzionali in quanto anticipa le situazioni con l'aiuto di un analizzatore del coefficiente di attrito e altri dati elaborati da un'unità di controllo in una frazione di secondo. Lo slittamento di guida massimo consentito sulle ruote posteriori viene calcolato in base al livello AMG TRACTION CONTROL selezionato. Quando le ruote raggiungono questo livello di slittamento durante l'accelerazione, il controllo della trazione modula la potenza del motore in modo che questo livello non venga superato e il veicolo continui ad accelerare con questo slittamento specificato. Gli algoritmi del sistema sono stati sviluppati sistematicamente come un modello a doppia variabile di controllo e non solo controllano la coppia motrice del motore, ma anche il livello di bloccaggio del bloccaggio elettronico del differenziale.

Arancione come esclusivo colore di contrasto

Il design degli interni sottolinea la pole position della AMG GT Black Series: l'esclusiva pelle nappa è abbinata alla sportiva microfibra DINAMICA in nero con cuciture a contrasto arancioni. Il cruscotto ei pannelli delle porte leggeri di nuova concezione, che ora sono dotati di maniglie a strappo invece delle maniglie convenzionali, sono rivestiti in microfibra DINAMICA nera. Ulteriori impunture a contrasto arancioni, le modanature in fibra di carbonio nero opaco e il pacchetto Interior Night aggiungono ulteriori accenti particolari. I sedili avvolgenti AMG in fibra di carbonio (non disponibili negli Stati Uniti, Canada e Cina) combinano un peso ridotto con un supporto laterale ottimale. Negli Stati Uniti, in Canada e in Cina, la Black Series è dotata di sedili Performance AMG di serie. L'interno è anche disponibile come optional con impunture a contrasto grigie.

Interieur della Mercedes-AMG GT Black Series

 

Interieur della Mercedes-AMG GT Black Series

Display con grafica specifica per AMG

La serie AMG GT Black presenta i display della strumentazione completamente digitali della famiglia AMG GT con un quadro strumenti che misura 12,3 pollici davanti al conducente e un monitor multimediale da 10,25 pollici sulla console centrale. La strumentazione offre diversi design con i tre stili di visualizzazione specifici per AMG: "Classic", "Sporty" o "Supersport". La vista "Supersport" con un contagiri centrale offre numerose informazioni aggiuntive, come la richiesta di cambiare marcia in modalità di trasmissione manuale, la "luce del cambio". Le visualizzazioni sul display multimediale consentono di sperimentare ulteriori funzioni del veicolo, ad esempio con presentazioni animate dei sistemi di assistenza alla guida, veicolo e comunicazione.

Display della Mercedes-AMG GT Black Series

 

A portata di mano: pulsanti del display nella consolle centrale

Gli innovativi pulsanti di visualizzazione colorati nella console centrale a forma di V integrano la visualizzazione e il controllo della logica di trasmissione, delle sospensioni, dell'ESP, del sistema di scarico, del deflettore aerodinamico posteriore e della funzione start / stop. I pulsanti del display TFT utilizzano simboli intuitivamente comprensibili per mostrare le loro funzioni e sono facili da utilizzare con un semplice tocco del dito. Poiché hanno ancora un punto di pressione meccanico, possono essere azionati anche indossando guanti da corsa. I pulsanti del display sono completati dai due interruttori a bilanciere per i programmi di guida e il controllo del volume del sistema audio.

Console centrale della Mercedes-AMG GT Black Series

 

Controllo in un istante: il volante Performance AMG

Anche il volante Performance AMG è adottato dalla famiglia AMG GT. Si caratterizza per il suo design sportivo, una sezione inferiore appiattita con un bordo fortemente sagomato e un funzionamento intuitivo. La corona del volante è completamente rivestita in microfibra DINAMICA, mentre lo stemma del volante presenta esclusivamente la scritta Black Series, insieme al logo AMG. I paddle del cambio al volante in alluminio per i cambi di marcia manuali consentono una guida ancora più sportiva. I pulsanti Touch Control integrati possono essere utilizzati per controllare il quadro strumenti e il display multimediale mediante sfioramenti orizzontali e verticali delle dita. 

Di serie, i pulsanti del volante AMG hanno anche un controller rotondo con display integrato, nonché due pulsanti del display colorati posizionati verticalmente con interruttori. I programmi di guida AMG possono essere attivati ​​tramite il controller destro. L'impostazione selezionata viene visualizzata sul display LCD a colori direttamente integrato nel controller.

I due pulsanti del display liberamente configurabili e gli interruttori aggiuntivi sul lato sinistro consentono di controllare ulteriori funzioni AMG direttamente sul volante. Ciò significa che il conducente può concentrarsi completamente sulla guida ad alta velocità senza dover staccare le mani dal volante. Ogni funzione richiesta può essere rappresentata da un'icona del display, che il conducente può impostare utilizzando il rispettivo interruttore. Quindi le due funzioni AMG preferite individualmente possono essere definite esattamente e le impostazioni modificate con un semplice tocco del dito. 

Di serie è anche il pacchetto notte per interni AMG. In questo pacchetto, i paddle del cambio, i raggi del volante e l'inserto del sedile nei sedili Performance AMG opzionali sono rifiniti in nero lucido, mentre i pannelli sottoporta sono in acciaio inossidabile spazzolato nero, sottolineando ulteriormente la sportività dell'auto.

Volante Performance AMG della Mercedes-AMG GT Black Series

 

Ancora più vicino al motorsport con il pacchetto pista AMG opzionale

Il pacchetto cingoli AMG è disponibile come optional in diversi mercati (solo in combinazione con i sedili avvolgenti AMG in fibra di carbonio - non per USA, Canada e Cina). Comprende un sistema di protezione in caso di capovolgimento, cinture di sicurezza a 4 punti per guidatore e passeggero anteriore e un estintore da 2 kg (entrambi gli articoli progettati esclusivamente per l'uso in pista). La leggera gabbia imbullonata in tubo di titanio del sistema di protezione contro il capovolgimento è composta da un roll bar principale, un rinforzo per il fissaggio delle cinture di sicurezza, due rinforzi posteriori e un rinforzo diagonale a X sul retro. Il sistema aumenta ulteriormente la già eccellente rigidità del veicolo e quindi ha anche un'influenza positiva sulla dinamica di guida del veicolo. Inoltre aumenta la sicurezza passiva.

 

 

Richiesta informazioni

Ricerca vetture Vieni a trovarci